100% controllo di autenticità
Contro le contraffazioni
Pagamento sicuro
Contattaci: (040) 30 70 19 08

Come possiamo aiutarti?

Contattaci: (040) 30 70 19 08
Siamo a tua disposizione lu-ve 9.30 – 18.00 .
Parliamo italiano, inglese e tedesco

Scrivici un messaggio
Service

Articoli usati della categoria Moda mare in qualità autenticata

Moda mare di seconda mano

Dai costumi interi più sportivi ai sensuali bikini, visita il negozio online per scoprire il nostro assortimento di costumi da bagno di marca di seconda mano. Scoprine di più sulla marca Moda mare >

Moda mare Seconda mano

Estate, sole, sabbia e acqua…

Per chi adora l’estate, non c’è davvero niente di meglio che una giornata trascorsa sulla spiaggia con un drink in mano e un paio di occhiali da sole a rosolarci al sole in bikini. Perfino quando il tempo non incoraggia a fare il bagno in mare, ma abbiamo voglia di fare comunque un tuffo, posiamo sempre andare in piscina per fare due vasche e esibire il nostro costume da spiaggia: con la varietà di colori e di disegni, ce n’è uno adatto a noi.
Un altro capo che deve essere messo nella borsa da spiaggia è un sarong. Quando viene indossato legato attorno alla vita come alternativa a una gonna o a un vestitino, questo indumento ampio e avvolgente dà il tocco finale al look balneare. Calziamo un paio di sandali di Gucci, e siamo pronte per andare al bar della spiaggia per un drink con gli amici.

Il classico però rimane il costume di bagno. Fino all’alba del ‘900, era un indumento che doveva coprire quasi tutto il corpo, visto che veniva considerato indecente per una donna mostrare “troppa” pelle. Fortunatamente, quei giorni sono ormai lontani e possiamo scoprirci quanto vogliamo. In più, i costumi moderni sono fatti apposta per essere utilizzati anche per fare sport, perché non scivolano e permettono la piena libertà di movimento. I costumi interi sono l’ideale anche per chi non si sente a proprio agio in bikini e vuole coprirsi un po’ di più.

A proposito di due pezzi, il bikini, questo tipo di costume fu presentato appena dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale. Dal momento che nessuna modella accettò di indossare un capo così “rivelatore”, dovette essere assunta una danzatrice che abitualmente si esibiva nuda. Solo negli anni ’60 il bikini divenne un indumento accettato nelle spiagge, ma già nel 1953 icone di stile come Brigitte Bardot e Marilyn Monroe erano state fotografate con indosso dei due-pezzi molto sexy. Adesso che i giorni dello scandalo sono finiti, il bikini è, semplicemente, il costume da bagno più diffuso. I modelli più popolari sono quelli a triangolo, con ferretto e a fascia.

Il bikini a triangolo si lega al collo, così che la scollatura venga enfatizzata dalla scollatura triangolare. Quelli a ferretto sono consigliati alle donne che desiderano aggiungere un po’ di volume al proprio seno. La presenza del ferro, inoltre, rinforza le coppe e può integrare un’imbottitura per realizzare un effetto push-up. I bikini a fascia, infine, essendo privi di spalline, sono l’ideale se vogliamo evitare le linee dell’abbronzatura, ma non li consiglieremmo a chi ha intenzione di dedicarsi a qualche sport da spiaggia, perché la parte superiore potrebbe scivolare giù!

“Fashion fades, only style remains.”

Coco Chanel