Come possiamo aiutarti?

Contattaci: (040) 30 70 19 08
Siamo a tua disposizione lu-ve 9.30 – 18.00 .
Parliamo italiano, inglese e tedesco

Scrivici un messaggio
Service
100% controllo di autenticità
Contro le contraffazioni
Pagamento sicuro

Moda La Perla usata in qualità autenticata

La Perla di seconda mano

La lingerie come capo di abbigliamento lussuoso, simbolo di femminilità imperitura. Modelli eleganti e sensuali che lasciano senza fiato e una qualità senza compromessi. È questo il segreto del successo del marchio La Perla che oggi produce anche abbigliamento, accessori e profumi. Scoprine di più sulla marca La Perla >

La Perla Seconda mano

Gift Cards

Gift Cards

Journal

Journal

Campaign

Campaign

Charity Shirt

Charity Shirt

Femminilità al quadrato

Fondata dalla sarta esperta di corsetteria Ada Masotti nel 1954 a Bologna come marchio di raffinata lingerie, La Perla ha presto ampliato la sua produzione includendo costumi da bagno, biancheria da notte, scarpe e borse, profumi per poi arrivare negli anni successivi a presentare capi di abbigliamento prét-à-porter caratterizzati da una femminilità estrema. Il nome La Perla deriva dalla scatola di velluto rosso in cui venivano confezionate con massima cura le creazioni di Ada Masotti, quali gioielli delicati.
Nel 1981 la direzione passa al figlio di Ada, Alberto Masotti, mentre la figlia Anna segue la parte di comunicazione. In questo periodo l’azienda introduce un nuovo capo di abbigliamento, la under-jacket. Negli anni Novanta viene lanciato il reggiseno in lycra Sculpture mentre nasce la linea di abbigliamento La Perla Maison. Nella seconda fase della vita dell’azienda il direttore creativo della linea prét-à-porter Julia Haart e Silvio Scaglia, presidente e fondatore del Pacific Global Management Group, la holding che nel 2013 ha acquisito il controllo del marchio, guidano La Perla verso nuovi successi grazie a nuove strategie, come la linea su misura Made to Measure e nuove collezioni di Atelier La Perla, la prima inaugurata durante la Couture Fashion Week a Parigi nel 2015.

Con La Perla, le curve sono di classe

Giacche che richiamano corsetti ottocenteschi, gonne e pantaloni iperfemminili e tagliati per essere come una seconda pelle, colori pastello, il punto vita in evidenza: ecco alcune delle caratteristiche vincenti dell’abbigliamento La Perla. Tra le tecniche e i materiali che caratterizzano le creazioni della maison, si annoverano delicati capolavori come il tulle ricamato e il pizzo Leavers. Per quanto riguarda i costumi La Perla, accanto ai famosi bikini e i sensualissimi interi, dal 1985 si sono affiancati dai modelli uomo. Per aggiungere eleganza ad eleganza, poi, ci sono anche gli accessori La Perla, come le sciarpe, le cinture, occhiali da sole e montature per quelli da vista.
Tra le celebrity che hanno indossato La Perla ricordiamo Daniel Craig, che nei panni di 007 in Casino Royale indossa proprio un costume Grigioperla, venduto nel 2012 presso la casa d’aste Christie’s per oltre quarantaquattromila sterline. Victoria Beckham e Beyoncé sono splendide dive immortalate con capi La Perla. Nei decenni, La Perla conquista le prime pagine dei mensili di moda e dei femminili di alta fascia, da Harpers’ Bazar a Marie Claire. Tra le ultime nate, la Corset Jacket sprizza sensualità dalla sua linea a corpetto fasciante come una seconda pelle. E, forse, viene perfino da chiedersi se, nel segno del glamour, non convenga davvero spogliarsi.

“Fashion fades, only style remains.”

Coco Chanel