Come possiamo aiutarti?

Contattaci: (040) 30 70 19 08
Siamo a tua disposizione lu-ve 9.30 – 18.00 .
Parliamo italiano, inglese e tedesco

Scrivici un messaggio
Service
100% controllo di autenticità
Contro le contraffazioni
Pagamento sicuro
Contattaci: (040) 30 70 19 08

Moda Helmut Lang usata in qualità autenticata

Helmut Lang di seconda mano

Minimalismo raffinato e soluzioni originali, questo è lo stile firmato Helmut Lang, che trasforma elementi dello streetwear nei punti di forza di creazioni che risplendono prima sulle passerelle e quindi nel guardaroba delle celebrità e delle donne che ricercano eleganza semplice, mai banale. Scoprine di più sulla marca Helmut Lang >

Helmut Lang Seconda mano

Journal

Journal

Campaign

Campaign

Charity Shirt

Charity Shirt

Helmut Lang, un talento che si è fatto da sé

Era il 1986 quando il trentenne austriaco Helmut Lang inaugurava a Parigi la sua omonima casa di moda e iniziava un’avventura che lo avrebbe portato a conquistare le vetrine delle boutique di tutto il mondo. La strada per arrivare a quel momento era iniziata circa dieci anni prima, nel 1977, quando Helmut, autodidatta, aveva aperto a Vienna uno studio per lo sviluppo di abiti fatti su misura. Era, quello, uno dei periodi di massimo splendore per la moda minimalista, e lo stile dell’abbigliamento Helmut Lang veniva incontro ai gusti del pubblico sofisticato e aggiornato, che fin da subito aveva capito e apprezzato il suo approccio austero e cerebrale. In particolare, l’impiego di una distintiva palette cromatica, basata sul nero, il bianco e sfumature neutre terrose, ha influenzato profondamente alcune delle firme giovani più prestigiose, come Yang Li e Lee Roach.

Lo stile della strada diventa alta moda

Negli anni ‘90 e all’inizio del XXI secolo il nome di Lang riesce a farsi largo nell’affollato panorama della moda mondiale: gli abiti maschili a tre bottoni, i jeans a vita bassa, i pantaloni Helmut Lang flat-front senza pinces diventano dei punti di riferimento destinati a influenzare i trend che si sarebbero succeduti negli anni a venire. Lang è stato tra i primi a trasformare l’abbigliamento da strada in creazioni d’alta moda: nelle sue mani, tutto può diventare materiale d’alta moda. Portare la strada in passerella, ecco un modo efficace per descrivere questa inclinazione che oggi è condivisa da altre firme celebri. Ma l’anticonformismo di Lang non si limita a questo, è infatti grazie ad esso che lo stilista riesce a trasformare le giacche bomber in modelli high-end della serie di giacche e cappotti Helmut Lang. Miranda Kerr, Taylor Swift, Kate Beckinsale, Jennifer Aniston sono solo alcune delle stelle che si sono lasciate conquistare dallo stile Lang.

L’eredità di Helmut Lang arriva ai giorni nostri

Nel 1997, gli uffici della maison si spostano a New York e Lang si lancia in alcune iniziative di marketing tanto coraggiose quanto indovinate, come la prima presentazione di una collezione in mondovisione via Internet, o le sue compagne pubblicitarie decisamente non convenzionali. Nel 2004, il marchio passa nelle mani di Prada e l’anno successivo Lang abbandona le scene. Oggi, l’azienda è di proprietà della giapponese Link Theory, che ha rilanciato il suo nome in tutto il mondo, mantenendo l’approccio che ha contribuito a renderlo così popolare, non solo per quanto riguarda l’abbigliamento: anche i gioielli e gli accessori Helmut Lang hanno guadagnato il favore di chi ricerca un elemento di eleganza non ostentata, e le scarpe sono il complemento ideale per un look raffinato e originale.

“Fashion fades, only style remains.”

Coco Chanel