100% controllo di autenticità
Contro le contraffazioni
Pagamento sicuro
Contattaci: (040) 30 70 19 08

Come possiamo aiutarti?

Contattaci: (040) 30 70 19 08
Siamo a tua disposizione lu-ve 9.30 – 18.00 .
Parliamo italiano, inglese e tedesco

Scrivici un messaggio
Service

Moda Giuseppe Zanotti usata in qualità autenticata

Giuseppe Zanotti di seconda mano

Fin da giovane, Giuseppe Zanotti ha cercato, riuscendoci, di creare le sue scarpe unendo la qualità della lavorazione artigianale con una creatività che non ha paura di osare. Quella stessa miscela che oggi si estende anche alle collezioni maschili, a borse, accessori e gioielli. Scoprine di più sulla marca Giuseppe Zanotti >

Giuseppe Zanotti Seconda mano

Una passione per le scarpe

L’avventura di Giuseppe Zanotti nel mondo delle calzature di moda inizia nel 1994, quando rileva un piccolo calzaturificio, Vicini e comincia a disegnare i suoi modelli. In realtà, la sua carriera aveva mosso i primi passi all’alba degli anni ’80, quando comincia a lavorare come libero professionista per alcune piccole imprese. Del resto, il fascino del lavoro degli artigiani è una sorta di imprinting: lo stilista è infatti nato nel 1957 a San Mauro Pascoli, un paesino vicino a Rimini dove, per dirla con le sue stesse parole. “l’odore della pelle è per me qualcosa di familiare”.

Amore per la tradizione e gusto per l’innovazione

Se di giorno dedica tutto sé stesso all’attività calzaturiera, la notte si avventura nel mondo creativo e luminoso dei locali del momento, dove lavora come DJ e viene a contatto con i fermenti creativi che animano quello scenario così innovativo. Una volta deciso che il suo futuro è nel mondo della moda, apre uno studio (che chiamerà “Sput”, lo sputo, perché gli sembrava proprio brutto), e intanto si avventura a Parigi, per assistere alle sfilate e presentarsi ai mostri sacri del settore. Dorme sulle panchine, ma alla fine conosce Thierry Mugler e comincia a disegnare per lui. Quando apre il suo laboratorio, ha già in mente come devono essere le sue scarpe, e appronta un reparto che si occupa dei tacchi, uno per la gioielleria e assume delle ricamatrici: 15 persone in tutto, per potere esprimere il proprio estro e affrontare qualunque sfida.

Giuseppe Zanotti alla conquista del mondo

Riuscendo a coniugare la qualità artigianale con un approccio creativo moderno, le scarpe Giuseppe Zanotti diventano un successo internazionale: nel 2000 apre la sua boutique a Milano, poi è la volta di New York, Parigi, Londra, Mosca… fino a superare i mille punti vendita sparsi in tutto il mondo. Combinando eleganza, stile, qualità artigianale e una buona dose di sensualità, i modelli marchiati Zanotti diventano vere e proprie armi di seduzione e finiscono ai piedi di star come Beyoncé, Kylie Minogue, Jennifer Lopez, Cameron Diaz e Penelope Cruz. C’è anche il divertimento di giocare con il maschile e il femminile, lanciando le sneaker da uomo (la prima collezione maschile, Giuseppe Homme, viene lanciata nel 2014) e assecondando le richieste e i gusti del pubblico: che siano scarpe in seta con dettagli in metallo oppure calzature con inserti in pelliccia, ogni esperimento diventa un successo: quando conosce il rapper 2 Chainz, per esempio, idea e presenta un paio di sneaker con due catene. Il passo successivo è il lancio delle borse Giuseppe Zanotti, poi è la volta degli accessori e nel 2010 è la volta dei gioielli: l’obiettivo è quello di proporre un look totale, dove il lusso si esprima in modo sempre creativo e libero, anche grazie all’inserimento di elementi come zip, catene, borchie.

“Fashion fades, only style remains.”

Coco Chanel