Come possiamo aiutarti?

Contattaci: (040) 30 70 19 08
Siamo a tua disposizione lu-ve 9.30 – 18.00 .
Parliamo italiano, inglese e tedesco

Scrivici un messaggio
Service
100% controllo di autenticità
Contro le contraffazioni
Pagamento sicuro
Contattaci: (040) 30 70 19 08

Moda Donna Karan usata in qualità autenticata

Donna Karan di seconda mano

Se amate gli abiti eleganti ma discreti, oppure impreziosire il vostro look con dei particolari che esprimono il vostro amore per le cose belle e non ostentate, allora guardate cosa hanno da offrirvi l’abbigliamento, le scarpe e gli accessori di Derek Lam: troverete senz’altro qualcosa che fa al caso vostro. Scoprine di più sulla marca Donna Karan >

Donna Karan Seconda mano

Journal

Journal

Campaign

Campaign

Charity Shirt

Charity Shirt

Una ragazza prodigio

Nata a new York in una famiglia “del mestiere” (la madre Helen aveva calcato le passerelle e aveva lavorato nello showroom dello stilista Chester Weinberg, il padre era invece era un sarto), Donna Ivy Faske - questo il suo vero nome- ha iniziato molto presto a respirare l’aria dell’alta moda: poco dopo essersi diplomata alla prestigiosa Parsons School of Design, nel 1967 comincia a lavorare per Anne Klein, per diventare la direttrice creativa della casa di moda nel 1974, alla morte della sua mentore. Dieci anni più tardi, spinta dagli stessi proprietari dell’azienda, i giapponesi della Takihyo (che per convincerla arrivano a licenziarla e subito dopo a offrirle un finanziamento iniziale di tre milioni di dollari!), dà inizio all’avventura del suo marchio personale, con l’obiettivo di “creare abiti moderni per persone moderne”.

Sette pezzi facili

L’idea alla base delle collezioni di abbigliamento Donna Karan è tanto semplice quanto efficace: alla base di tutto c’è il body, un indumento semplice ma in grado di adattarsi a molti look diversi, ognuno dei quali può essere letteralmente costruito combinando elementi intercambiabili tra loro i famosi “Sette pezzi facili”. È una filosofia molto newyorkese, che permette di adattarsi alle varie situazioni proposte da una giornata tipica in una metropoli frenetica e piena di occasioni.

Lo stile è un’attitudine, alla portata di tutti

Per Karan, la moda non è mai stata solo una questione solo di vestiti, ma di stile di vita: ha sempre pensato al corpo nella sua interezza, ponendo grande attenzione anche a ciò che completa e perfeziona il look: le scarpe, gli accessori i gioielli e le borse Donna Kardan sono studiate per completare e perfezionare la combinazione scelta per esprimere sé stessi. Nel 1988, Donna Karan è ormai conosciuta come la Regina della Settima Strada e le sue collezioni comprendono adesso anche una linea dedicata a un pubblico di giovani donne, ispirata da sua figlia Gabby (la DKNY, che nel 1992 verrà affiancata dalla collezione maschile), dopo avere inaugurato la linea dedicata al denim, la Donna Karan Jeans. Nel 2015, dopo una carriera che l’ha vista conquistare premi e titoli prestigiosi come il Coty American Fashion Critics’ Award (nel 1977 e nel 1982), il Superstar Award del Fashion Group International (2003) e il premio alla carriera del Council of Fashion Designers of America (CFDA) nel 2004, la stilista ha lasciato il ponte di comando della sua casa di moda, che comunque continua a seguire la strada da lei tracciata in più di 40 anni.

“Fashion fades, only style remains.”

Coco Chanel