100% controllo di autenticità
Contro le contraffazioni
Pagamento sicuro
Contattaci: (040) 30 70 19 08

Come possiamo aiutarti?

Contattaci: (040) 30 70 19 08
Siamo a tua disposizione lu-ve 9.30 – 18.00 .
Parliamo italiano, inglese e tedesco

Scrivici un messaggio
Service

Moda Christopher Kane usata in qualità autenticata

Christopher Kane di seconda mano

Abiti di plastica, floreali o completi scozzesi come il designer che li crea. L’abbigliamento Christopher Kane nelle linee per donna e per uomo è sempre colorato e sorprendente. Contraddistinto da una cifra stilistica originale che prosegue idealmente nelle coloratissime borse e calzature ultra-comode e negli eclettici accessori. Scoprine di più sulla marca Christopher Kane >

Christopher Kane Seconda mano

Un designer a tutto tondo

Christopher nasce nel 1982 in Scozia, ultimo di cinque figli. Mentre studia ancora al Central Saint Martins College of Art and Design e già si cimenta a creare moda con altri giovani designer come Russell Sage and Giles Deacon. Nel 2005 attira per la prima volta l’attenzione di Donatella Versace vincendo il premio Lancome Colour. L’anno successivo lancia la sua linea con la sorella Tammy - che segue la parte finanziaria - e vince un altro premio, l’Harrods Design Award, con una collezione basata su abiti stretch decorati con anelli di ottone. Gli viene dedicata una vetrina nel celebre negozio. Versace lo ingaggia subito come designer e consulente per gli accessori e le scarpe. Sempre nel 2006 ottiene altri importanti riconoscimenti, tra i quali quello di miglior Young Designer dell’anno. È solo l’inizio di molteplici riconoscimenti. E presto arriva una sua capsule collection per la catena Topshop. Tra gli artisti che contribuiscono al successo del brand, citiamo l’affascinante Kylie Minogue, che si è rivolta alla maison per la realizzazione di alcuni costumi che sono poi apparsi nei suoi video. Christopher, nonostante il successo mondiale, resta un appassionato promotore della propria terra natia. Un amore che gli viene riconosciuto da VisitScotland, che lui sostiene con entusiasmo e di cui è diventato ambasciatore.

Ispirazione dai cartoon

L’abbigliamento Christopher Kane si distingue oggi per lo stile comodo, colorato, pratico, con abbondanza di felpe, magliette, ampi pantaloni e sneakers, con il marchio Kane che campeggia dappertutto. In contrasto con gli abiti stretch, quasi dei bendaggi a tinte neon, degli esordi. Dal 2007 anche la linea femminile si fa più morbida, ma resta coloratissima. Abiti di plastica, quasi sculture nella famosa quinta collezione del 2008 ispirata al Pianeta delle scimmie e alla serie I Flintstones, e cappottini di maglia di cashmere, ampie giacche e cuoio sono gli ingredienti alla base del codice Kane, che viene ricordato anche per alcune creazioni diventate presto degli it-piece di grande impatto, come le felpe con cut out e i famosi top Christopher Kane. Accanto all’abbigliamento, intanto, diventano sempre più popolari anche le borse e le scarpe Christopher Kane. Da tempo, lo stilista collabora stabilmente anche con altri grandi: con Versace per la linea giovane Versus (Donatella sostiene che Kane le ricorda il fratello Gianni) e con Kering in una recente joint venture, nel 2013. Ed è proprio il 2013 l’anno della vera grande consacrazione di Christopher Kane al London Museum, in cui viene esposta una celebre creazione rosa, con lacci e nastri, selezionata a rappresentarlo dalla famosa blogger e trend setter Susanna Lau. La ciliegina sulla torta del suo anno di gloria è la conquista del premio Women’s Wear Designer of the Year durante la cerimonia dei British Fashion Awards.

“Fashion fades, only style remains.”

Coco Chanel