RELEASE RELOVE REBELLE RELAUNCH – Il tuo negozio second hand online in un nuovo look!

✓ 100% controllo di Autenticità     ✓ Zero tolleranza per il falso     ✓ Pagamento sicuro

  • 01

    h

  • 21

    min.

  • 09

    sec.

Offerta prorogata: 10% di sconto su tutti gli articoli firmati di colore nero, utilizzando il codice BLACK18

Acquista qui
HomeChloéAbbigliamento

Chloé Abbigliamento di seconda mano

Articoli usati della categoria Chloé Abbigliamento in qualità autenticata

Chloé rappresenta una delle case di moda francesi più importanti degli ultimi tempi. Il suo punto di forza è il connubio tra raffinatezza e praticità. La presenza di giovani designer ha portato ad allargarsi nel campo dei gioielli e degli accessori.

La mia taglia
Nuovo
Salva la tua taglia e filtra gli articoli in un click.
Taglia per abbigliamento-
IT 36
IT 38
IT 40
IT 42
IT 44
IT 46
IT 48
IT 50
IT 52
IT 54
larghezza Jeans-
W 28
W 30
W 40
Colore-
Condizioni+
Materiale+
Stagione+
Prezzo-
a
Pronta consegna+
Solo articoli con diritto di recesso+
1 - 60 di 460 articles
Ultimo aggiornamento del: 11/19/2018, 3:58 PM

Gabriella Hanoka

Gabriella Hanoka nasce ad Alessandria d'Egitto e sposa Raymond Aghion nel 1940, con il quale si trasferisce a Parigi. Nel 1945 fonda la Maison Chloé. La determinazione e la passione che caratterizzano Gabriella portano all'organizzazione della prima sfilata di moda Chloé alla fine degli anni '50, il cui successo porta Gabi ad assumere giovani talenti per la creazione dei suoi abiti. Da questo momento inizia la brillante carriera della Maison Chloé fino ai giorni nostri.

Direttori creativi famosi

Il primo stilista celebre a lavorare per la Maison Chloé è Karl Lagerfeld, il quale nel 1965 crea l'abito Tertulia per la collezione primavera-estate 1966, ispirato all'art nouveau dalle linee eleganti. Gli abiti delle sue collezioni vengono indossati da donne celebri dell'epoca, tra cui Jackie Kennedy, Brigitte Bardot e Grace Kelly. Diventerà lo stilista esclusivo della Maison nel 1975 fino alla metà degli anni '80. Da quel momento in poi si susseguiranno diversi stilisti a capo della Maison, che porteranno novità e stili creativi differenti. I più famosi sono lo stesso Lagerfeld, che tornerà nel 1992, Martine Sitbon, Stella McCartney, Hannah MacGibbon, Claire Waight Keller fino alla neo direttrice Natacha Ramsay-Levi.

Stile in continuo sviluppo

Gabi Aghion cerca di creare Chloè vestiti che non sottostiano alla rigida formalità della haute couture, ma che siano il risultato del connubio tra lo stile prêt-à-porter e lo stile ricercato, dalle linee disinvolte con dettagli raffinati e stoffe di qualità. Lo stile durante gli anni di attività della Maison si evolve, passando dallo stile romantico e glamour degli anni '60 allo stile androgeno e bohémienne degli anni '70; dallo stile festaiolo, ispirato alla musica e allo spettacolo degli anni '80 allo stile sbarazzino, ispirato dalla cultura pop, e più sexy e metropolitano degli anni '90. Questi stili, apparentemente diversi tra di loro, insieme formano l'animo e lo spirito della Maison Chloé. Di recente la Maison si occupa anche di abbigliamento per bambine.

Oltre agli abiti: accessori e gioielli

Oltre alla creazione di abiti prêt-à-porter di lusso, la Maison Chloé ha ampliato la sua linea di produzione nel corso degli anni. Negli anni '70 ha lanciato per la prima volta il suo primo profumo, molto in voga tra le donne dell'epoca. Dagli anni 2000 la Maison inizia a lavorare a una collezione di Chloè borse, Chloè scarpe e gioielli. Sotto la direzione di Pheobe Philo viene creata la prima borsa da viaggio della linea. Successivamente si avvia la produzione di zeppe, ispirate alla moda anni '70, a borse da giorno dalle linee tonde ed eleganti e borse da sera a tracolla che riprendono il look glamour che contraddistingue la Maison. Ulteriori informazioni sulla Maison Chloé alla pagina: www.chloe.com